sabato 25 febbraio | 11:24
pubblicato il 28/giu/2013 20:18

Fiat: Marchionne invita Boldrini a stabilimento Val di Sangro il 9/7

(ASCA) - Roma, 28 giu - ''Ho avuto modo di leggere del Suo interessamento ai problemi del lavoro in fabbrica sia pure nell'ambito di un incontro con un sindacato che in Fiat ha una rappresentativita' molto limitata e non e' sottoscrittore di alcun contratto nazionale. Apprezzando molto la Sua attenzione ai temi del lavoro mi farebbe piacere che Lei toccasse con mano la realta' industriale che la Fiat sta ricostruendo in Italia''. Lo scrive l'amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne in una lettera inviata al Presidente della Camera, Laura Boldrini.

''Desidero - scrive Marchionne - quindi invitarla a visitare uno dei nostri impianti piu' moderni, per esempio quello di Pomigliano, oppure la Maserati di Grugliasco o meglio ancora a partecipare, il prossimo 9 luglio, alla cerimonia nella quale presenteremo i nuovi investimenti per lo stabilimento in Val di Sangro''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech