sabato 21 gennaio | 01:29
pubblicato il 13/giu/2013 13:52

Fiat: Marchionne fa 'pace' con Renzi, mai detto frase offensiva Firenze

(ASCA) - Firenze, 13 giu - Sergio Marchionne fa la pace con Firenze e con il sindaco Matteo Renzi. L'occasione e' stata l'assemblea di Confindustria Firenze.

Marchionne e' arrivato in Lancia, Renzi in bicicletta, poi si sono seduti vicini in platea parlando e sorridendo. Sul palco, Marchionne ha affrontato il tema delle polemiche nate nell'ottobre scorso quando gli e' stata attribuita la frase di ''citta' piccola e povera'' per definire Firenze. ''L'inglese - ha detto Marchionne - oggi esercita un'influenza quasi pervasiva sulla maggior parte delle lingue. Espressioni in inglese si trovano ormai ovunque. Nel mio intervento di oggi non ne sentirete alcuna. Ho fatto molta attenzione a rimuovere ogni riferimento all'inglese per evitare di essere frainteso. L'ultima volta che e' successo ha avuto un pesante impatto su questa citta' e sui suoi abitanti''. Marchionne ha spiegato che a ottobre ''non io ma qualcuno dei presenti, in una sala da pranzo, ha usato l'espressione 'pretty old town' che e' stata registrata da un cosiddetto giornalista, malamente tradotta e addossata a me. Chi mi ha attribuito quei giudizi ha fatto, come si direbbe qui, una 'bischerata'. Ho dovuto acquistare una pagina intera sul quotidiano 'La Nazione' per spiegare che non ho mai detto quello che tutti credevano avessi detto. Ora - ha ironizzato il manager - per emendare fino in fondo una colpa che non ho mai commesso, potrei svolgere un trattato sul valore di Firenze, sull'importanza di una citta' che, per arte, cultura e scienze, non ha eguali al mondo. Ma mi prenderebbe un paio di giorni e poi qualcuno direbbe che voglio spostare qui la sede della Fiat. E allora avrei bisogno di comprare un'altra pagina di giornale, stavolta sulla 'Stampa', per spiegare che il mio era un omaggio a Firenze e non una dichiarazione di guerra a Torino''. ''Forse - ha concluso - per chiudere definitivamente la questione potremmo tutti consolarci tenendo a mente le parole di Oscar Wilde: 'Si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi vengono presi sul serio e io vivo nel terrore di non essere frainteso'''.

afe/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4