venerdì 24 febbraio | 02:54
pubblicato il 20/apr/2011 18:39

Fiat/ Marchionne: C'è rischio che Maserati si faccia all'estero

A causa dell'intervento legale della Fiom

Fiat/ Marchionne: C'è rischio che Maserati si faccia all'estero

Torino, 20 apr. (askanews) - "Il rischio vero e proprio c'è". Lo ha detto Sergio Marchionne a margine della mostra 'Il cane a sei zampe' che si sta inaugurando presso la pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli di Torino riferendosi al fatto che la Maserati, che dovrebbe essere prodotta nello stabilimento ex Bertone di Grugliasco, potrebbe essere destinata ad altri stabilimenti all'estero. Marchionne ha poi aggiunto che la soluzione italiana sarebbe percorribile "se non ci fosse stato l'intervento legale della Fiom che abbiamo visto". "Il vero problema è che non ci possiamo scegliere la maggioranza che ci interessa", ha proseguito l'ad del Lingotto, sottolineando che "non possiamo stare a trascorrere giorni interi in tribunale per una decisione presa dai lavoratori sia a Pomigliano che a Mirafiori".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech