giovedì 19 gennaio | 22:43
pubblicato il 20/apr/2011 18:39

Fiat/ Marchionne: C'è rischio che Maserati si faccia all'estero

A causa dell'intervento legale della Fiom

Fiat/ Marchionne: C'è rischio che Maserati si faccia all'estero

Torino, 20 apr. (askanews) - "Il rischio vero e proprio c'è". Lo ha detto Sergio Marchionne a margine della mostra 'Il cane a sei zampe' che si sta inaugurando presso la pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli di Torino riferendosi al fatto che la Maserati, che dovrebbe essere prodotta nello stabilimento ex Bertone di Grugliasco, potrebbe essere destinata ad altri stabilimenti all'estero. Marchionne ha poi aggiunto che la soluzione italiana sarebbe percorribile "se non ci fosse stato l'intervento legale della Fiom che abbiamo visto". "Il vero problema è che non ci possiamo scegliere la maggioranza che ci interessa", ha proseguito l'ad del Lingotto, sottolineando che "non possiamo stare a trascorrere giorni interi in tribunale per una decisione presa dai lavoratori sia a Pomigliano che a Mirafiori".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Terremoti
Terremoto, Juncker: Ue pronta a mobilitare tutti i suoi strumenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale