martedì 06 dicembre | 16:55
pubblicato il 20/apr/2011 18:39

Fiat/ Marchionne: C'è rischio che Maserati si faccia all'estero

A causa dell'intervento legale della Fiom

Fiat/ Marchionne: C'è rischio che Maserati si faccia all'estero

Torino, 20 apr. (askanews) - "Il rischio vero e proprio c'è". Lo ha detto Sergio Marchionne a margine della mostra 'Il cane a sei zampe' che si sta inaugurando presso la pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli di Torino riferendosi al fatto che la Maserati, che dovrebbe essere prodotta nello stabilimento ex Bertone di Grugliasco, potrebbe essere destinata ad altri stabilimenti all'estero. Marchionne ha poi aggiunto che la soluzione italiana sarebbe percorribile "se non ci fosse stato l'intervento legale della Fiom che abbiamo visto". "Il vero problema è che non ci possiamo scegliere la maggioranza che ci interessa", ha proseguito l'ad del Lingotto, sottolineando che "non possiamo stare a trascorrere giorni interi in tribunale per una decisione presa dai lavoratori sia a Pomigliano che a Mirafiori".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Governo
Governo, Cgil: elezioni anticipate pericolosa fuga in avanti
Cnel
Referendum, Napoleone: popolo ha riconosciuto il ruolo del Cnel
Fs
Fs: venerdì treni regolari, revocato sciopero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Touchscreen e realtà aumentata: a Milano il supermarket del futuro
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni