sabato 25 febbraio | 14:51
pubblicato il 10/gen/2014 09:40

Fiat: Marchionne, avra' nome nuovo. Quotazione e sede dove ci sono soldi

Fiat: Marchionne, avra' nome nuovo. Quotazione e sede dove ci sono soldi

(ASCA) - Torino, 10 gen 2014 - ''Non sono preoccupato per il rischio downgrading di Moody's''. Cosi' Sergio Marchionne risponde a una domanda del direttore Ezio Mauro su Repubblica di oggi. ''Capisco il loro ragionamento - dice l'ad di Fiat -, ma ricordo che nel 2007 arrivammo a zero debiti, prima che scoppiasse quel bordello nei mercati. Bisognera' vedere con il piano di aprile dei nuovi modelli dove si posizionera' il debito. Io non sono preoccupato, proprio no''. Marchionne scarta poi definitivamente l'ipotesi di un aumento di capitale, ribadendo la bonta' della scelta del convertendo per reperire nuovi mezzi: la ricapitalizzazione ''sarebbe una distruzione di valore. Ci sono metodi, modelli diversi e innovativi per finanziare gli investimenti''. Come il convertendo da un miliardo e mezzo di cui si parla?, domanda Mauro. ''Lasci stare le cifre - risponde l'Ad Fiat -. Ma il convertendo potrebbe essere una misura adatta''. In un passato recente con il convertendo i banchieri italiani si sentivano gia' padroni della Fiat, insiste Mauro. ''Ricordo - risponde Marchionne -, anche perche' quando venivano al Lingotto mancava solo che prendessero la misura delle sedie. Invece la verita' e' che siamo qui, pronti a ripartire, ma abbiamo bisogno di soldi per finanziare la ripartenza''. Quanto alla quotazione, ''Fiat e' quotata a Milano. Poi, andremo dove ci sono i soldi - prosegue Marchionne -. Mi spiego: dove c'e' un accesso piu' facile ai capitali. Non c'e' dubbio che il mercato piu' fluido e' quello americano, quello di New York, ma decidera' il Consiglio di amministrazione. Io sono pronto anche ad andare a Honk Kong per finanziare lo sforzo di Fiat-Chrysler''. Come si chiamera' la nuova societa'? ''Avra' un nome nuovo''. Quando avverra' la fusione? ''Spero subito, con l'approvazione del Consiglio al dividendo Chrysler di 1,9 miliardi. A quel punto il processo e' chiuso, si puo' partire''. Quanto alla sede del gruppo si decidera' ''anche in base alla scelta di Borsa, ma mi lasci dire che e' una questione che ha un valore puramente simbolico, emotivo. La sede di Cnh Industrial si e' spostata in Olanda, ma la produzione che era qui e' rimasta qui''. eg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech