martedì 21 febbraio | 14:07
pubblicato il 02/ago/2013 14:40

Fiat: Landini, nuova fase relazioni industriali dipendera' da azienda

(ASCA) - Roma, 2 ago - Le condizioni per aprire una nuova fase ''per ripristinare le normali relazioni industriali superando le vie giudiziarie ci sono'' ma ''dipendera' dal Lingotto''. A dirlo e' Maurizio Landini, segretario generale della Fiom, entrando all'incontro con i rappresentanti di Fiat a Roma. Landini ha infatti sottolineato che ''la Corte dice cose precise'' nella sentenza che ha stabilito che anche i sindacati non firmatari devono essere coinvolti nelle trattative.

In merito alle polemiche sulla mancata presenza dell'ad Sergio Marchionne all'incontro di oggi, il segretario Fiom ha spiegato che ''noi non abbiamo mai deciso chi incontrare, noi andiamo agli incontri e poi valutiamo. Comunque in questa fase l'assenteismo e' un problema molto serio in Fiat''.

fch/lus/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia