lunedì 20 febbraio | 01:19
pubblicato il 19/set/2012 08:54

Fiat/ Landini: Incontro con governo deve aprire vera trattativa

Deve coinvolgere anche le organizzazioni sindacali

Fiat/ Landini: Incontro con governo deve aprire vera trattativa

Roma, 19 set. (askanews) - "Penso che ci sia bisogno di coinvolgere anche le organizzazioni sindacali e mi auguro che quello non sia un incontro conclusivo ma un incontro che apra una vera discussione, una vera trattativa con la Fiat ed anche con i sindacati". Ad affermarlo Maurizio Landini, segretario della Fiom, intervistato al Gr3, sull'incontro che si terrà sabato tra il governo e l'ad del Lingotto, Sergio Marchionne. "Mi auguro anche - ha proseguito Landini - che il governo ponga a Marchionne il problema di rispettare la libertà e la costituzione sindacale dentro le sue fabbriche". Sul fatto che sia coinvolto in prima persona il premier Monti, il segretario della Fiom ha poi commentato: "Credo che questo sia un fatto importante perché siamo di fronte ad una questione nazionale e cioè se si continua ad avere un'industria automobilistica nel nostro paese. Però di incontri con promesse ne sono stati fatti tanti, c'è bisogno di cambiare, sarebbe necessario aprire un vero confronto che coinvolga anche le parti sociali ed occorre ripristinare la democrazia e la libertà negli stabilimenti Fiat".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia