mercoledì 18 gennaio | 17:09
pubblicato il 02/ago/2013 12:00

Fiat/ Landini: E' andata male, non vogliono applicare sentenza

Chiedono riconoscimento accordo, per ora no nuovi incontri

Fiat/ Landini: E' andata male, non vogliono applicare sentenza

Roma, 2 ago. (askanews) - L'incontro tra la Fiom e la Fiat "è andato male" perchè il Lingotto "non intende applicare la sentenza della Corte costituzionale" che impone la partecipazione della Fiom ai tavoli di trattativa. Lo ha affermato il segretario generale dei metalmeccanici Cgil, Maurizio Landini, dopo la riunione nella sede della Fiat. Il Lingotto "ha riproposto come condizione che la Fiom riconosca l'accordo che non ha firmato". "L'assurdo - ha sottolineato Landini - è che dovremmo riconoscere un accordo che ci ha esclusi per poter avere i diritti sanciti dalla Corte costituzionale. un fatto molto negativo. Nulla - ha aggiunto - ci è stato detto sulle prospettive e gli investimenti e la Fiat non è disponibile a fissare un nuovo incontro".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Alla Luiss il primo corso di alimentazione sostenibile
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Milano Moda, l'uomo disinvolto e sicuro di Armani chiude sfilate
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina