sabato 25 febbraio | 20:19
pubblicato il 22/set/2012 11:49

Fiat/ Landini: Da Marchionne un ricatto al Paese

Segretario Fiom: Se sono rappresentativo non lo decide ad Fiat

Fiat/ Landini: Da Marchionne un ricatto al Paese

Vasto, 22 set. (askanews) - "Un imprenditore che dice 'o fate come dico io o me ne vado'" compie "non solo un ricatto ai lavoratori, ma all'intero Paese e agli imprenditori". Lo ha detto il segretario generale della Fiom Maurizio Landini partecipando a un dibattito sul lavoro alla festa dell'Idv a Vasto. "In un Paese non può essere solo l'imprenditore a decidere con chi fare accordi - ha aggiunto Landini -. E quale debba essere la rappresentanza dei lavoratori. Io non farò mai l'errore di decidere chi debba essere la mia controparte. Se io sono rappresentativo lo possono decidere solo i lavoratori, non certo Marchionne".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech