sabato 10 dicembre | 20:13
pubblicato il 22/giu/2011 15:19

Fiat, la lettera a Marchionne da nuova rete sindacale Europa-Usa

A Torino nasce un nuovo network di sindacati metalmeccanici

Fiat, la lettera a Marchionne da nuova rete sindacale Europa-Usa

Il destinatario di questa lettera è Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat e Chrysler. Il mittente: la rete globale dei sindacati europei e americani di tutti i siti del gruppo automobilistico. E' di fatto il primo atto della neonata rete sindacale, istituita a Torino al termine della due giorni di lavori, a porte chiuse, al Centro Internazionale Oil. Nella lettera si chiede al manager italo-canadese il riconoscimento della rete sindacale che ha come obiettivo uno scambio costante di informazioni e la definizione di una strategia sindacale comune. Eros Panicali, responsabile auto della Uilm.Intorno al tavolo erano seduti Fim, Fiom e Uilm e i sindacati degli stabilimenti Fiat e Chrysler europei e statunitense. Per la Uaw, il potente sindacato americano che attraverso il fondo Veba è azionista di Chrysler, era presente il presidente Bob King.

Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina