mercoledì 22 febbraio | 03:45
pubblicato il 08/apr/2013 12:48

Fiat Industrial: Cnh cresce in Cina e continua a trainare i conti

(ASCA) - Torino, 8 apr - Due nuovi stabilimenti in Cina ultimati nel corso dell'anno (piu' un altro nel 2014), mentre l'ampliamento dello stabilimento di Cordoba in Argentina che funzionera' a pieno regime nel secondo trimestre di quest'anno, confermeranno all'interno del gruppo Fiat Industrial il ruolo trainante delle attivita' Cnh, che confluiranno direttamente nella societa' controllante con la prevista fusione, nei conti 2013. Cnh ha contribuito nel 2012 a 16,1 miliardi di fatturato (+15,5%) su 25,8 complessivi (+6,8%) mentre ancora piu' rilevante e' stato il contributo del risultato della gestione ordinaria 1,6 miliardi (+36%), sui 2,1 miliardi globali. Per il 2013 il presidente Sergio Marchionne, nel corso dell'assemblea di bilancio, ha detto di prevedere un mercato stabile o in aumento di circa il 5% sia per le macchine agricole che per quelle movimento terra. Marchionne ha anche ricordato che in India sara' realizzato un nuovo impianto per la produzione di macchinari per la raccolta a Pune. Quanto al mercato di Iveco, 8,9 miliardi il fatturato nel 2012 (-6,7%), Marchionne ha indicato una domanda stabile in Europa Occidentale, con una possibile ripresa per i veicoli pesanti compensata pero' da un calo dei leggeri, e una ripresa piu' generalizzata in America Latina. Quanto a Fpt Industrial, 2,9 miliardi il fatturato 2012 (-9%), Marchionne ha ricordato i recenti accordi per la produzione di motori Cursor 10 (con Ford), di 180 motori a metano per gli autobus di Pechino, la lettera di intenti con Vdl Bus & Coach, uno dei maggiori produttori di autobus in Europa, che usera' i motori Cursor 9 per la propria gamma euro VI. E' prevista nel corso dell'anno, ha aggiunto Marchionne, la saturazione dello stabilimento di Cordoba, per sviluppare il business in America Latina.

eg/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia