lunedì 20 febbraio | 12:25
pubblicato il 15/giu/2013 12:00

Fiat/ Il Lingotto assicura: A Pomigliano produzione regolare

Azienda: Da lavoratori grande senso di responsabilità

Fiat/ Il Lingotto assicura: A Pomigliano produzione regolare

Napoli, 15 giu. (askanews) - L'attività produttiva all'interno dello stabilimento Fiat di Pomigliano d'Arco, questa mattina, è "iniziata regolarmente" nonostante "gli atteggiamenti incomprensibili dei giorni scorsi da parte di alcune organizzazioni sindacali, politiche e sociali". E' quanto precisa il Lingotto in merito al presidio e al picchettaggio avvenuto all'alba fuori il Varco 1 del 'Gianbattista Vico' evidenziando "il grande senso di responsabilità dei suoi dipendenti che si sono presentati regolarmente al lavoro riconoscendo l'importanza del primo dei due sabati lavorativi con recupero". "Altrettanto importante - ha sottolineato l'azienda - è stata l'attività delle autorità competenti che, nelle ultime ore, si sono prodigate per assicurare la libertà di lavoro. In particolare - ha aggiunto il Lingotto - le forze dell'ordine hanno gestito la situazione in modo molto responsabile evitando che le dichiarazioni minacciose della vigilia trovassero concretezza in atti che non avrebbero portato a nessun risultato positivo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia