venerdì 24 febbraio | 03:08
pubblicato il 23/set/2012 13:34

Fiat, governo e azienda si impegnano ma resta la rabbia operaia

Fuori da Palazzo Chigi la protesta dei lavoratori

Fiat, governo e azienda si impegnano ma resta la rabbia operaia

Roma (askanews) - Il vertice a Palazzo Chigi tra il governo e la Fiat è stato lungo e si è concluso con una nota congiunta nella quale l'esecutivo e l'azienda, si legge, "hanno concordato di impegnarsi per assicurare nelle prossime settimane un lavoro congiunto utile a determinare requisiti e condizioni per il rafforzamento della capacità competitiva dell'azienda". I vertici di Fiat hanno "manifestato l'impegno a salvaguardare la presenza industriale del gruppo in Italia e in questa prospettiva l'azienda si è detta intenzionata a riorientare il proprio modello di business in Italia in una logica che privilegi l'export, in particolare extra-europeo". Nonostante gli impegni, però, fuori da Palazzo Chigi è andata in scena la rabbia degli operai di Pomigliano.

Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech