giovedì 08 dicembre | 03:47
pubblicato il 04/set/2014 18:15

Fiat: fusione con Chrysler senza piu' ostacoli. Occhi puntati su Exor

(ASCA) - Torino, 4 set - Sergio Marchionne puo' dire ancora una volta di aver visto giusto. A caldo, quando nell' assemblea Fiat del primo agosto a Torino si manifestarono piu' voti contrari del previsto alla fusione con Chrysler, (100 milioni di azioni) il top manager della casa automobilistica si disse ragionevolmente sicuro che comunque quei no non avrebbero rappresentato un ostacolo al matrimonio approvato dalla maggioranza dei soci. E che alla fine i recessi sarebbero rientrati nei limiti indicati dalla societa', indisponibile a sborsare piu' di 500 milioni per liquidare i dissenzienti. Con il dato definitivo di oggi che ferma i recessi a 60 milioni di azioni, per un controvalore di 463 milioni di euro, quella cifra non sara' comunque superata. Dai creditori, che potranno presentare opposizione fino al prossimo 6 ottobre, e che si andranno comunque ad aggiungere all'esborso per i recessi, non dovrebbero arrivare sorprese.

E poi perche', le azioni restituite per effetto dei recessi, saranno offerte innanzitutto agli azionisti della societa', da domani fino al 6 ottobre.

eg/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni