martedì 06 dicembre | 09:17
pubblicato il 04/feb/2012 11:17

Fiat/ Fornero: Vorrei fare di tutto perchè resti italiana

Marchionne? Termine 'Thatcher' più adatto a lui che a me

Fiat/ Fornero: Vorrei fare di tutto perchè resti italiana

Milano, 4 feb. (askanews) - "Sicuramente per quello che sta nell'ambito delle competenze del ministro del Lavoro io vorrei fare di tutto perchè la Fiat resti italiana e perchè lo resti come realtà produttiva e non come diciamo 'tenuta in piedi'". E' quanto ha detto il ministro del Welfare, Elsa Fornero, intervIstata oggi a Sky Tg24. "Sicuramente mi dispiace" sentir dire che Fiat è ormai americana, ha convenuto Fornero. Quanto all'opinione del ministro sul numero uno del gruppo Fiat-Chrysler, Sergio Marchionne, Fornero con una battuta ha dichiarato: "Forse potremmo usare per lui il termine Thatcher, invece che usarlo per me. Lui non è al governo ma certamente usa metodi thatcheriani nell'impresa".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Casa
Ag. Entrate: mercato immobiliare in rialzo, nel III trim. +17,8%
Riforme
Referendum, i mercati puntano su nuovo governo in tempi rapidi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari