giovedì 08 dicembre | 06:02
pubblicato il 12/nov/2012 19:50

Fiat/ Fornero: Lavorare in silenzio per riprendere dialogo

Marchionne? Bravo manager, non ho cambiato idea

Fiat/ Fornero: Lavorare in silenzio per riprendere dialogo

Napoli, 12 nov. (askanews) - Occorre lavorare in silenzio per la ripresa del dialogo anche per la questione Fiat. Questo il pensiero del ministro del Lavoro, Elsa Fornero. "Non credo che gli operai siano gli uni contro gli altri, ma - ha risposto a una domanda dei giornalisti circa le tute blu dello stabilimento di Pomigliano d'Arco - si vede che è un segno visibile delle difficoltà che ci sono. Sembra piuttosto che chiedano giustamente rassicurazioni in tema di lavoro", ha proseguito parlando a Napoli a margine della conferenza italo-tedesca. Il ministro ha poi espresso un suo giudizio sull'amministratore delegato del Lingotto, Sergio Marchionne: "Lo considero un bravo manager. Ho firmato un comunicato nel quale invitavo l'azienda a soprassedere sui diciannove operai e non ho cambiato idea. Credo - ha concluso - bisogni lavorare in silenzio perché, anche in quest'ambito, ci sia una ripresa di dialogo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni