martedì 21 febbraio | 13:48
pubblicato il 13/giu/2014 17:14

Fiat: Fismic, sbagliato lo sciopero Uilm in Sevel di domani

(ASCA) - Torino, 13 giu 2014 - ''L'accordo raggiunto in Sevel che va a riconoscere il disagio per raggiungere lo stabilimento nei giorni di sabato e domenica con una indennita' di 20 euro, anticipa la soluzione che stiamo individuando nel rinnovo del Ccsl ed e' quindi positiva perche' va nella direzione di compensare almeno in parte il contributo straordinario che i lavoratori stanno fornendo in questo momento''. Lo dichiara la Fismic definendo ''incomprensibile e sbagliato l' atteggiamento della Uilm di Chieti Pescara (che ha competenza sullo stabilimento di Atessa, ndr) che ha dichiarato sciopero per sabato 14 giugno, anche perche' - si aggiunge - non e' vero che a livello nazionale si sia proclamato il blocco degli straordinari e delle flessibilita'. Siamo convinti che queste fughe in avanti siano dannose per il clima unitario, atteggiamento che complica la possibilita' di conclusione del rinnovo del Ccsl e possa compromettere il futuro delle relazioni sindacali''.

com/eg/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia