lunedì 23 gennaio | 05:35
pubblicato il 04/ott/2013 16:22

Fiat: Fim-Cisl, in Italia rilanciato lavoro.Opel e Ford in Ue licenziano

(ASCA) - Roma, 4 ott - ''In questo Paese nessuno pare se ne voglia rendere conto, ma in Europa PSA Opel e Ford hanno chiuso 4 stabilimenti, noi in Fiat, abbiamo, grazie agli accordi, portato investimenti e rilanciato il lavoro a Pomigliano, alla Maserati di Modena e Grugliasco a Melfi in Sevel e oggi a Mirafiori, ridando prospettiva e futuro''. Lo ha detto il segretario nazionale della Fim Cisl, Ferdinando Uliano oggi a Torino all'assemblea dei delegati Fim Cisl piemontesi del gruppo Fiat.

''Abbiamo costruito - ha aggiunto -, grazie agli accordi, le condizioni per dare certezza alla presenza di Fiat nel nostro Paese e con cio', fare in modo, che la cassa integrazione nei prossimi mesi finisca per la maggior parte dei lavoratori Fiat.

Tutto questo e' stato fatto in una situazione di forte crisi del settore, un grande risultato, che la Fim-Cisl ha ottenuto insieme alle altre organizzazioni sindacali che hanno sottoscritto gli accordi sindacali per gli investimenti in Fiat''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4