domenica 26 febbraio | 16:27
pubblicato il 30/gen/2013 16:35

Fiat: Fassina a Marchionne, Pd non la strumentalizza elettoralmente

(ASCA) - Trieste, 30 gen - ''Marchionne dice che la Fiat non deve essere usata a fini politici? Dovrebbe ricordarlo a tutti anche quando invita il Presidente del Consiglio a Melfi ad aprire la campagna elettorale e si dimentica di dire che nelle aziende del gruppo Fiat la democrazia e' mutilata e ci sono lavoratori e lavoratrici che non hanno diritto a scegliersi i rappresentanti sindacali''. Cosi' Stefano Fassina del Pd. ''Noi non vogliamo fare campagna elettorale ne' con la Fiat ne' con ogni altra azienda. Noi siamo convinti e vogliamo che la Fiat abbia uno straordinario successo perche' contribuisce al successo dell'Italia e al miglioramento delle condizioni dei lavoratori. Vorremmo pero' anche chiarezza sui piani industriali e le prospettive - conclude Fassina - . Non siamo stati certo noi a fare i fuochi d'artificio su 'Fabbrica Italia' quando ormai la crisi era iniziata e poi dopo un anno e mezzo farlo sparire dalla circolazione. Se ci sono da parte nostra delle aspettative non corrisposte e' perche' e' stato presentato un piano quando gia' la crisi era cominciata e non e' stato dato seguito agli impegni annunciati''.

fdm/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech