domenica 04 dicembre | 09:14
pubblicato il 17/gen/2011 08:36

Fiat/ Epifani: Marchionne faccia prima mossa, rischio di stallo

"Metà operai senza rappresentanza, il governo ha fatto il tifo"

Fiat/ Epifani: Marchionne faccia prima mossa, rischio di stallo

Roma, 17 gen. (askanews) - Sulla vicenda Fiat interviene anche l'ex leader della Cgil, Guglielmo Epifani: "C'è il rischio di una lunga fase di stallo - dice l'ex segretario - è ora di smetterla di fare il tifo, bisogna provare a usare la testa. Tutti capiscono che non si può lasciar fuori dalla fabbrica chi rappresenta la metà degli operai. La prima mossa, a questo punto, toccherebbe a Marchionne". In un'intervista al quotidiano 'la Repubblica' Epifani, che ha guidato la Cgil nella prima fase dello scontro tra Marchionne e la Fiom, sottolinea come il governo sia diventato "tifoso, quando ha capito che lo scontro tra il Lingotto e i sindacati poteva favorire la divisione e isolare la Cgil". Quanto alla Fiom, Epifani esorta il sindacato dei metalmeccanici ad "andare avanti per la sua strada" ma, aggiunge l'ex segretario, "bisogna comunque trovare il modo di evitare che a Mirafiori il 46 per cento dei lavoratori sia senza rappresentanza".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari