lunedì 23 gennaio | 05:47
pubblicato il 04/giu/2014 16:59

Fiat: contratto, azienda propone ''una tantum'' per il 2014

(ASCA) - Torino, 4 giu 2014 - Una una tantum per il 2014. E' questa la proposta che la delegazione aziendale ha fatto oggi al tavolo dell'Unione industriale di Torino dove si discute il rinnovo del contratto che riguarda circa 86mila dipendenti tra Fiat e Cnhi. La proposta, sul cui ammontare non filtrano indiscrezioni, potrebbe sbloccare la trattativa che ha visto ieri alcune componenti dei sindacati firmatari e in particolare la Uilm, piuttosto scettiche sulla possibilita' di applicare a tutti i dipendenti aumenti legati agli obiettivi del Wcm, il nuovo modello organizzativo introdotto dal gruppo, ma applicato soltanto negli stabilimenti produttivi, e soprattutto sul rischio che per quest'anno e per molti dipendenti del gruppo l'aumento si riduca a pochi euro. Se la proposta aziendale dovesse essere accolta, il principio dell'aumento legato al wcm non verrebbe accantonato, ma entrerebbe in vigore dall'anno prossimo in relazione agli obiettivi conseguiti nel 2014. eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4