domenica 26 febbraio | 09:11
pubblicato il 03/mar/2014 18:24

Fiat Chrysler: a febbraio vendite +7,3%, quota al 28,1%

Fiat Chrysler: a febbraio vendite +7,3%, quota al 28,1%

(ASCA) - Roma, 3 mar 2014 - Con oltre 118 mila immatricolazioni il mercato dell'auto in Italia e' cresciuto dell'8,6 per cento rispetto a un anno fa. Nei primi due mesi del 2014 le registrazioni sono state 236.500 con un incremento del 6 per cento. In questo scenario positivo, Fiat Chrysler Automobiles ha ottenuto un significativo miglioramento dei volumi di vendita. A febbraio le immatricolazioni sono state oltre 33.200, il 7,3 per cento in piu' in confronto allo stesso mese del 2013. La quota e' stata del 28,1 per cento, 0,3 punti percentuali in meno rispetto a un anno fa.

Nel progressivo annuo le registrazioni di Fiat Chrysler Automobiles sono state oltre 66.500, per una quota del 28,15 per cento. Rispetto allo stesso periodo del 2013, i volumi sono aumentati del 2,2 per cento e la quota e' scesa di 1,1 punti percentuali.

Questi risultati potranno essere ulteriormente rafforzati dagli eco incentivi che Fiat Chrysler Automobiles offre in marzo. Infatti, e' stato appena lanciato un programma, che riguarda i marchi Fiat, Lancia e Alfa Romeo, con un'offerta molto competitiva per le vetture ecologiche a metano e a GPL.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech