mercoledì 22 febbraio | 15:36
pubblicato il 29/gen/2014 21:06

Fiat: Centrella, importante e' dove saranno braccia e gambe azienda

(ASCA) - Roma, 29 gen 2014 - ''La cosa piu' importante non e' dove sara' la testa della nuova Fca, ma dove saranno braccia e gambe, ovvero investimenti e produzioni che possano garantire l'occupazione. E' questo che a un sindacato deve interessare''. Lo dichiara il segretario generale dell'Ugl, Giovanni Centrella, al termine dell'incontro al Lingotto con l'ad di Fiat Chrysler Automobiles, Sergio Marchionne, aggiungendo che ''diventare un importante player globale non vuol dire automaticamente delocalizzare, al contrario puo' significare essere piu' competitivi e garantire al meglio diritti e lavoro''.

''Finora - conclude il leader sindacale - abbiamo condiviso un percorso con l'azienda che sta garantendo una missione produttiva agli stabilimenti sul territorio nazionale, e tutto cio' nonostante i dati drammatici delle vendite auto in Italia e in Europa''.

com/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Intesa Sp
Intesa Sp, Gros-Pietro: Generali non ha chiesto ingresso in Cda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Accordo Asi-Cmsa per esperimenti su stazione spaziale cinese
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%