domenica 04 dicembre | 13:32
pubblicato il 15/gen/2011 14:01

Fiat/ Camusso: Senza consenso lavoratori non si governa fabbrica

Commento del segretario generale Cgil a voto Mirafiori

Fiat/ Camusso: Senza consenso lavoratori non si governa fabbrica

Roma, 15 gen. (askanews) - il voto di Mirafiori dimostra che "senza il consenso dei lavoratori non c'è la possibilità di governare la fabbrica". Così il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, ha commentato l'esito del referendum per l'accordo separato di Mirafiori dove il sì ha ottenuto il 54% dei voti. Aprendo il direttivo la Camusso ha sottolineato: "Il voto di Mirafiori per il quale Rsu e iscritti Fiom si sono spesi dimostra che non c'è la possibilità di governare la fabbrica senza il consenso dei lavoratori e quindi nega il ritorno del modello autoritario delle fabbriche-caserma. Sappiano Marchionne e Confindustria che così non si governa. Si tratta di un voto che conferma l'esigenza di definire regole di rappresentanza e democrazia per tutti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari