mercoledì 22 febbraio | 12:26
pubblicato il 05/feb/2011 15:01

Fiat/ Camusso: Governo convochi Marchionne

Dichiarazioni Marchionne confermano preoccupazioni che avevamo

Fiat/ Camusso: Governo convochi Marchionne

Milano, 5 feb. (askanews) - La Cgil torna a chiedere che il governo convochi un tavolo sulla Fiat dopo le dichiarazioni di ieri dell'ad, Sergio Marchionne, che ha prospettato l'ipotesi di una fusione della Fiat con la Chrysler e il trasferimento della sede a Detroit nel giro di 2-3 anni. "Mi pare che questa dichiarazione confermi tutte le preoccupazioni che avevamo. Non possiamo che continuare a chiedere che il Governo faccia una volta tanto il suo mestiere, ovvero convocare Marchionne, e che si discuta finalmente del piano industriale e delle cose vere invece che di come trattare male i lavoratori", ha dichiarato Camusso a margine dell'iniziativa di Libertà e Giustizia. (Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%