giovedì 23 febbraio | 19:53
pubblicato il 06/nov/2012 08:56

Fiat/ Bonanni: Fiom faccia passo avanti e il Lingotto indietro

Per unità sindacale serve regola condivisa da tutti

Fiat/ Bonanni: Fiom faccia passo avanti e il Lingotto indietro

Roma, 6 nov. (askanews) - "Viviamo un momento di grande sbandamento per il Paese. Sulla vicenda Pomigliano chiedo alla Fiom di fare un passo avanti e di riunirsi con gli altri sindacati ma la Fiat deve fare un passo indietro per il bene che deve volere all'investimento fatto su Pomigliano". Questo l'auspicio del segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, intervenuto su Rai Radio1 sulla vicenda dei 19 operai che la Fiat vuole licenziare a fronte dell'obbligo di assunzione di altrettanti 19 operai della Fiom su sentenza del giudice del lavoro. "L'unità sindacale, che auspico, sarà possibile solo quando ci sarà una regola condivisa da tutti", ha detto Bonanni secopndo cui "il problema è che la Fiom non rispetta le indicazioni della maggioranza. Questo crea dei problemi agli operai perché siamo in presenza di una continua rincorsa tra la Fiat e la Fiom".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Generali
Generali,de Courtois: da estero e Cina 60% risultati e cresceranno
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech