martedì 21 febbraio | 17:29
pubblicato il 06/set/2013 15:31

Fiat: Bellono (Fiom), si cambi passo, no a convocazioni separate

(ASCA) - Torino, 6 set - ''Accogliamo l'annuncio dell'investimento da parte della Fiat per la produzione di un nuovo modello a Mirafiori come un fatto positivo. Tuttavia e' necessario un confronto con le parti sociali e le istituzioni perche' l'unica certezza ad oggi e' un nuovo anno di cassa integrazione straordinaria mentre non sono indicati impegni precisi ed esigibili sull'entita' dell'investimento, sulla tipologia dei modelli, sui volumi e sui tempi di realizzazione''. E' quanto commenta Federico Bellono, segretario torinese della Fiom dopo l'avvio della procedura per una proroga di un anno della Cig a Mirafiori.

''Questo incontro - prosegue Bellono - potrebbe essere l'occasione per un cambio di passo nelle relazioni fra le parti: per questo chiediamo innanzitutto un confronto all'azienda mentre per quanto riguarda l'esame congiunto della cassa integrazione in Regione, alla luce di quanto stabilito dalla Corte Costituzionale, non accetteremo convocazioni separate da parte della Regione stessa''.

eg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia