mercoledì 22 febbraio | 08:11
pubblicato il 16/gen/2013 15:41

Fiat: Airaudo, terrorizzato da produzione Suv. Governo concordi impegni

(ASCA) - Torino, 16 gen - Convocare la Fiat e concordare gli impegni di investimento. E' questo secondo Giorgio Airaudo, ex segretario nazionale Fiom e oggi candidato Sel, uno dei primi impegni da assumere per il prossimo governo che lui auspica di centrosinistra. Airaudo ha inoltre detto di essere terrorizzato dalla prospettiva che la Fiat produca suv. ''Noi chiediamo che un governo di centrosinistra faccia quello che avrebbe fatto qualunque governo che difende gli interessi pubblici e collettivi - ha detto Airaudo nel corso di una manifestaziome di presenzazione dei candidati Sel in Piemonte -: convocare l'impresa e concordare i suoi impegni cosi' come la Fiat ha fatto con il governo brasiliano e polacco e con due governi serbi di colore politico diverso''.

''L'unico paese dove la Fiat non ha un accordo - ha osservato Airaudo - e' quello in cui l'azienda ha origine. La Fiat ha dato lavoro a questa citta' e a questo paese - ha aggiunto - ma sappiamo che gli italiani hanno dato tantissimo e ci vuole un governo che, visto che la Fiat non sara' piu' italiana, pretenda un elemento di certezza.

Bisogna togliere i lavoratori dall'insicurezza''. A proposito dell'annuncio della cassa integrazione a Melfi per due anni Airaudo ha osservato che la conclusione di questo nuovo provvedimento di Cig non vedra' piu' in sella il manager italo canadese e quindi ha fatto capire che i nuovi prodotti non avranno piu' la firma di Marchionne: ''i nuovi prodotti arriveranno nel 2014 dopo la fine del suo mandato.

Marchionne ha fatto promesse di investimento, ma quel che di sicuro ha deciso e' la cassa integrazione''. L'ex sindacalista si e' dichiarato molto critico sulla scelta di produrre Suv: ''A me terrorizza che noi diventiamo un produttore di Suv per tutto il mondo, perche' dal punto di vista ambientale, dell'utilizzo dello spazio, dal punto di vista energivoro e del consumo delle risorse, non e' una scommessa sul futuro. Ci mettiamo a fare per ultimi quello che gli altri smettono di fare. La polizia cinese ad esempio - ha sottolineato - si sta dotando di auto elettriche''. eg/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia