lunedì 23 gennaio | 02:16
pubblicato il 30/gen/2013 14:01

Ferrovie: Moretti, regole Ue una camicia di forza

(ASCA) - Trieste, 30 gen - Parola d'ordine? ''Liberalizzazione''. Cosi' Mauro Moretti, ad delle Ferrovie dello Stato, per quanto riguarda i porti. E per le ferrovie? Le regole europee, a suo avviso, sono una camicia di forza.

Moretti e' intervenuto al convegno dei socialisti e democratici del Parlamento europeo, a Trieste.

''Liberalizzare si', ma con cautela'', ha risposto Hannes Swoboda, capogruppo europeo dei Socialisti e Democratici, secondo il quale l'Europa non puo' prescindere da nuovi investimenti per collegamenti ferroviari piu' veloci. ''Il primo comandamento e' liberalizzare tutte le manovre nei porti, non e' piu' possibile tenere delle corporazioni, a partire da Trieste'', ha detto Moretti, per gli scali marittimi. ''Il tema e' la vera riforma dei porti: le autorita' siano solo autorita' di regolazione'', ha insistito Moretti. Per quanto riguarda poi la rete ferroviaria: ''Non si capisce piu' se le direttive sono regole per aiutare l'economia o camicie di forza. Cosi' i costi aumentano su scala europea da 6 a 15 miliardi all'anno''.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4