venerdì 09 dicembre | 18:27
pubblicato il 28/feb/2016 17:03

Ferri: governo tutelerà gli stabilimenti balneari davanti all'Ue

Regole vanno riscritte tenendo conto degli investimenti

Ferri: governo tutelerà gli stabilimenti balneari davanti all'Ue

Roma, 28 feb. (askanews) - A fronte dell'apparente avvicinarsi della bocciatura Ue sui rinnovi automatici delle concessioni agli stabilimenti balneari, il governo "farà sentire ancora la propria voce in Europa" per tutelare gli imprenditori e le aziende del settore. Lo ha affermato il sottosegretario alla Giustizia, Cosimo Maria Ferri, in occasione della cerimonia di apertura della diciassettesima edizione della Fiera Balnearia, organizzata presso CarraraFiere a Marina di Carrara. "Le regole di questo settore devono essere riscritte tenendo conto degli investimenti - ha detto, secondo quanto riporta un comunicato - delle esigenze e dei sacrifici degli imprenditori, valorizzando il loro lavoro ed evitando di frenare un settore economico strategico per l'economia del nostro Paese.

Giovedì scorso l'Avvocato generale presso la Corte di giustizia europea ha espresso parere negativo sulle normative italiane che prorogano in modo automatico la data di scadenza delle concessioni sugli stabilimenti.

"L'Italia ha le sue peculiarità e l'investimento di molti imprenditori nel settore balneare merita alta considerazione - ha rilevato Ferri - e garantisce al nostro Paese un'offerta molto competitiva e attraente sia per i turisti italiani che stranieri, che ogni anno accorrono sulle nostre coste per godere delle bellezze paesaggistiche, dei servizi balneari e della ristorazione italiana che da sempre sono un marchio di garanzia riconosciuto in tutto il mondo".

"Dietro l'attività balneare ci sono la storia e il sacrificio di molte persone, di famiglie che da generazioni si tramandano l'attività e che, con impegno e determinazione, contribuiscono alla crescita economica del settore e alimentano un indotto molto importante per l'economia nazionale. Non possiamo disperdere tutto ciò ed è per questo - ha affermato il sottosegretario - che il Governo farà sentire ancora la propria voce in Europa per tutelare questo settore, i nostri imprenditori e le aziende che investono sul nostro territorio".

"Le regole di questo settore devono essere riscritte tenendo conto degli investimenti, delle esigenze e dei sacrifici degli imprenditori, valorizzando il loro lavoro ed evitando di frenare un settore economico strategico per l'economia del nostro Paese. La Fiera Balnearia che abbiamo inaugurato questa mattina a Marina di Carrara testimonia la potenzialità, le risorse e la straordinaria capacità degli imprenditori italiani di sviluppare servizi sempre più efficienti ed adatti a garantire una confortevole accoglienza ai visitatori. Voglio fare i miei complimenti agli organizzatori - ha concluso Ferri - e a tutti gli espositori, per l'impegno e la professionalità con cui portano avanti la loro importante attività."

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Natale
Coldiretti: alberi di Natale in 9 case su 10
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina