martedì 24 gennaio | 08:39
pubblicato il 22/apr/2015 16:39

Ferrero e la responsabilità sociale: a Expo pensando al mondo

Le installazioni saranno riutilizzate nei Paesi emergenti

Ferrero e la responsabilità sociale: a Expo pensando al mondo

Milano (askanews) - Il gruppo Ferrero parteciperà a Expo 2015 come Official Partner presentando diverse installazioni che, a manifestazione finita, saranno trasportate in uno dei Paesi dove l'azienda di Alba è presente con i propri progetti di imprese sociali. Tutte le strutture modulari primarie verranno riassemblate con logiche nuove e potranno diventare una scuola, un centro educativo o un luogo per la comunità in Paesi come l'India, il Camerun o il Sudafrica. L'iniziativa, che ha come filo conduttore il concetto di "restituzione", è uno dei capitoli del V rapporto di responsabilità sociale del gruppo dolciario che è stato presentato a Milano dal presidente di Ferrero spa, l'ambasciatore Francesco Paolo Fulci. "Noi riteniamo - ci ha spiegato - che tutto quello che viene costruito non debba poi essere gettato alle ortiche e quindi abbiamo chiesto espressamente ai nostri architetti di fare le nostre installazioni in seno a Expo in maniera tale che potessero poi essere ricostruite in Asia e in Africa per fare dei progetti di utilità sociale".

Il gruppo Ferrero per Expo punterà fortemente sul racconto della propria idea di responsabilità sociale, una caratteristica che, ancora nelle parole dell'ambasciatore Fulci, è una nota distintiva dell'azienda. "La differenza con le altre imprese sociali - ha aggiunto il presidente - è che mentre le altre dedicano i profitti per fare opere sociali, nel nostro caso la realizzazione dell'opera sociale è legata all'entità della produzione. Vale a dire per ogni vasetto di Nutella o ovetto Kinder, una piccola quota del costo viene messa da parte per realizzare il progetto sociale. Il che significa che se anche l'impresa è in perdita abbiamo l'obbligo di realizzare questo progetto sociale".

Scelte che derivano direttamente dalla lezione di Michele Ferrero, scomparso due mesi fa, e dal suo desiderio di creare un'azienda che avesse l'attenzione al sociale nel proprio Dna.

Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4