domenica 22 gennaio | 00:32
pubblicato il 13/ott/2015 17:00

Ferrari, nasce la nuova "F12tdf" dedicata al Tour de France

Prestazioni da record, ma anche per piloti meno esperti

Ferrari, nasce la nuova "F12tdf" dedicata al Tour de France

Bologna, 13 ott. (askanews) - Si chiama "F12tdf", è un concentrato di innovazioni tecnologiche applicate al motore e all'aerodinamica che consentono prestazioni da record; un'auto che grazie alla profonda revisione della carrozzeria, degli interni, del motore, della trasmissione e della meccanica, non ha eguali; è estremamente agile e potente, ma accessibile anche da guidatori meno esperti. La Ferrari, che è pronta al debutto al Mugello l'8 novembre, ha voluto omaggiare l'ultimo gioiello al Tour de France,

La nuova "F12tdf" rappresenta il concetto più avanzato di vettura estrema per la strada e viene prodotta in serie speciale limitata di 799 esemplari. Può contare sui 780 cavalli del V12 aspirato derivato direttamente dal propulsore della F12berlinetta da cui è nato anche il motore endotermico del Cavallino. Gli pneumatici anteriori sono più grandi dell'8% rispetto i modelli precedenti; è montato un innovativo "passo corto virtuale" che controlla le ruote sterzanti posteriori e consente di raggiungere tempi di risposta al comando sterzo e valori di agilità propri di una vettura da corsa, mantenendo allo stesso tempo la stabilità della vettura ad alta velocità. Altra novità è la riduzione di ben 110 kg del peso totale della vettura. Il record è anche nella velocità: in 2,9 secondi accelera da 0 a 100 km/h e può compiere un giro della pista di Fiorano in 1 minuto e 21 secondi. Grazie all'impianto di frenata di ultima generazione si può arrestare la vettura da 100-0 km/h in 30,5 m.

I profondi interventi aerodinamici hanno contribuito a creare praticamente una vettura nuova che si stacca molto anche dal punto di vista estetico dalla F12berlinetta. Il design della nuova berlinetta si distingue proprio per le sue forme possenti e sensuali al tempo stesso. La "F12tdf" adotta cerchi ultra leggeri a cinque razze sdoppiate.

La Ferrari dedica la sua nuova auto alla leggendaria gara di durata francese che vide il Cavallino protagonista assoluto durante gli anni '50 e '60, in particolare con la 250 GT Berlinetta del 1956 che si è imposta per quattro anni consecutivi, quando le vetture dovevano abbinare le prestazioni massime a un eccellente comfort che permettesse al pilota di guidare per ore su strade impegnative fatte di tornanti e rettilinei veloci.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4