lunedì 20 febbraio | 17:20
pubblicato il 10/set/2014 12:40

Ferrari: Montezemolo lascia 13 ottobre. Marchionne presidente

(ASCA) - Roma, 10 set 2014 - Luca Cordero di Montezemolo lascera' la Ferrari il prossimo 13 ottobre. Alla presidenza andra' Sergio Marchionne. Lo conferma ufficialmente una nota del gruppo Fiat-Chrysler.

''Voglio ringraziare personalmente Luca per quanto ha fatto per la Fiat, per la Ferrari e per me'', dichiara l'amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne, parlando di ''alcune incomprensioni'' con lui sui risultati in pista del Cavallino Rampante.

''Nel 2003 - ricorda Marchionne - Luca ed io siamo stati nominati lo stesso giorno Consiglieri di Amministrazione della Fiat. Un anno dopo siamo diventati Presidente lui e Amministratore Delegato io. Abbiamo lavorato insieme nei primi anni, condividendo preoccupazioni, problemi e successi.

Come Presidente della Ferrari ha portato l'azienda ad un livello tecnologico e organizzativo di eccellenza e ha ottenuto importanti risultati economici''. ''Del futuro della Ferrari io e Luca abbiamo discusso a lungo - aggiunge -. Il nostro comune desiderio di vedere la Ferrari esprimere tutto il suo vero potenziale in pista ci ha portato ad alcune incomprensioni che si sono manifestate pubblicamente nello scorso weekend. Voglio ringraziare personalmente Luca per quanto ha fatto per la Fiat, per la Ferrari e per me''.

''La Ferrari avra' un ruolo importante all'interno del gruppo FCA nella prossima quotazione a Wall Street e si aprira' quindi una fase nuova e diversa che credo giusto debba essere guidata dall'Amministratore Delegato del Gruppo''. E' quanto dichiara il presidente uscente del Cavallino Rampante, Luca Cordero di Montezemolo, commentando le sue dimissioni dall'azienda.

''Finisce un'epoca - aggiunge - e ho quindi deciso di lasciare la Presidenza dopo quasi 23 anni meravigliosi e indimenticabili, dopo quelli passati a fianco di Enzo Ferrari negli anni Settanta''.

''Il mio ringraziamento - prosegue Montezemolo - va innanzi tutto a donne e uomini eccezionali in fabbrica, negli uffici, nei campi di gara, sui mercati di tutto il mondo che sono stati i veri artefici in questi anni della grande crescita dell'azienda, delle tante memorabili vittorie e del successo del marchio diventato grazie a loro uno dei piu' forti al mondo.

Un saluto e un ringraziamento a tutti i nostri partner tecnici e commerciali, ai dealer di ogni Paese e in modo particolare ai clienti e ai collezionisti con cui condivido la stessa passione. Ma il mio pensiero va oggi anche ai nostri tifosi che non hanno mai fatto mancare alla Scuderia il loro entusiasmo soprattutto nei momenti piu' difficili''.

''La Ferrari - conclude - e' la piu' bella azienda del mondo e per me e' stato un grande privilegio e onore esserne stato il leader. Le ho dedicato tutto il mio impegno ed entusiasmo e insieme alla mia famiglia ha rappresentato e rappresenta la cosa piu' importante della mia vita. Auguro agli azionisti, e in particolare a Piero Ferrari che mi e' stato sempre vicino, e a tutte le persone dell'Azienda ancora tanti anni di successo che la Ferrari merita''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia