venerdì 20 gennaio | 03:05
pubblicato il 04/gen/2016 18:03

Ferrari debutta a Piazza Affari, Marchionne: una nuova partenza

La Rossa chiude a 43,67 euro, Fca (senza Maranello) a 8,15 euro

Ferrari debutta a Piazza Affari, Marchionne: una nuova partenza

Milano, 4 gen. (askanews) - A Piazza Affari va in scena la "prima" della Ferrari dopo la separazione da Fca. Con il tradizionale suono della campanella questa mattina alle 9 il Cavallino Rampante ha fatto il suo esordio sulla Borsa di Milano dopo lo sbarco a Wall Street lo scorso ottobre, operazione che sancisce in modo formale l'indipendenza da Fiat-Chrsyler. Da oggi la casa di Maranello non farà più parte di Fca e sarà controllata direttamente dalla Exor della famiglia Agnelli. L'80% di Ferrari sarà assegnato ai soci Fca secondo un rapporto di concambio di 1 a 10.

Una Piazza Affari blindata e tinta di rosso - con l'intera gamma dei modelli della Rossa esposta davanti a Palazzo Mezzanotte e diverse pattuglie delle forze dell'ordine a presidiare gli accessi - ha accolto il debutto della Rossa alla Borsa di Milano. Presente alla cerimonia anche il premier Matteo Renzi: "Credo che la quotazione sia una straordinaria occasione per gli investitori, un momento nel quale l'Italia debba smettere di giocare con gli alibi - ha dichiarato dal palco dell'ex salone delle grida di Borsa - L'Italia finalmente c'è e c'è in modo molto forte. Per anni abbiamo avuto paura, ma se ci mettiamo a correre siamo i più bravi del mondo".

"È un nuovo traguardo e una nuova partenza": questo il messaggio che Sergio Marchionne, presidente del Cavallino e Ad di Fca, ha lasciato sul libro della cerimonia. "Con la quotazione si potrebbe pensare che si è chiuso un percorso, la verità è che si apre un altro importante capitolo della storia della Ferrari", ha dichiarato Marchionne, garantendo che il dna italiano rimarrà uno dei valori fondamentali della società ("non è pensabile una Ferrari creata e prodotta fuori da Maranello") e chiarendo che "l'unico vero obiettivo è riportare il titolo mondiale" a casa. Il pay out, ha assicurato, sarà "piuttosto elevato".

Ora l'attenzione è tutta alla valutazione delle due società per capire se la capitalizzazione complessiva di Fca e Ferrari, che viaggiano ormai separate, sarà superiore a quando il Cavallino era parte del gruppo. Anche se, come ha sottolineato lo stesso Marchionne, è troppo presto per trarre delle conclusioni. "La chiusura del mercato di oggi non credo sia indice di niente, ci vorrà tempo per capirlo", ha detto.

La giornata odierna, poi, è stata caratterizzata da pesanti vendite su tutti i listini. Il titolo Ferrari ha chiuso a 43,67 euro, in linea con il prezzo di riferimento indicato da Borsa Italiana (43,44 euro). Fca, per cui oggi è il primo giorno di contrattazione senza la Rossa nella pancia, ha perso invece il 4,85% a 8,15 euro (8,565 il prezzo di riferimento), al centro della forchetta 7-9 euro immaginata alla vigilia. Nell'ultimo giorno di negoziazione lo scorso 30 dicembre il vecchio titolo Fca aveva chiuso a 12,92 euro, pari a una capitalizzazione di circa 16,6 miliardi.

Sul palco di Palazzo Mezzanotte oggi la protagonista era la Ferrari ma sotto osservazione in realtà è Fca che ora ha davanti mesi decisivi per il suo futuro. Gli sforzi, ha spiegato Marchionne, saranno tutti rivolti per raggiungere gli obiettivi al 2018 previsti dal piano per presentarsi con maggior credibilità e più forza al tavolo delle alleanze.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Terremoti
Terremoto, Juncker: Ue pronta a mobilitare tutti i suoi strumenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale