sabato 03 dicembre | 08:14
pubblicato il 10/gen/2013 15:31

Ferrari: aumentano restauri 'Classiche'.In officina 5 esemplari 250 GTO

(ASCA) - Roma, 10 gen - Negli ultimi mesi l'interesse verso le vetture storiche e' andato sempre piu' aumentando, in particolare per i modelli Ferrari. Questa tendenza ha fatto incrementare notevolmente le richieste di certificazione e gli ordini di restauro presso il dipartimento Ferrari Classiche.

Attualmente - si legge in una nota della casa del Cavallino - all'interno dei cancelli della cittadella Ferrari a Maranello sono custodite 24 vetture tra le piu' importanti e di valore mai prodotte dalla Casa di Maranello. Tra queste i tecnici del Cavallino Rampante si stanno prendendo cura di ben cinque esemplari di 250 GTO, sui 36 prodotti complessivamente tra il 1962 e il 1964. Un modello che raggiunge cifre record ogni volta che viene messo all'asta o scambiato attraverso trattativa privata.

Insieme alle 250 GTO anche due 250 Testa Rossa, delle quali una e' la vettura che Phil Hill porto' alla vittoria nella 24 Ore di Le Mans nel 1958, e tre delle 32 250 LM costruite. Ad allungare questa lista di questi veri e propri gioielli a quattro ruote tre 250 GT Berlinetta a passo corto, una 500 TR del 1956 e la sport-prototipo 512 M che nel 1971 chiuse Le Mans al quarto posto assoluto.

Ad oggi Ferrari Classiche ha completato piu' di 60 restauri totali, molti dei quali hanno ottenuto importanti riconoscimenti nei piu' prestigiosi Concorsi d'Elenganza internazionali. Sono oltre 3800 i certificati di autenticita' rilasciati. Grazie all'inestimabile archivio completo dei disegni tecnici e delle schede di montaggio originali di tutti i modelli Ferrari prodotti nella storia e' stato inoltre possibile ricostruire moltissimi componenti dei motori, inclusi i basamenti di 25 propulsori V12 e quasi altrettante teste, cosi' da garantire un restauro assolutamente fedele alle specifiche originarie delle vetture.

Grazie a Ferrari Classiche i collezionisti hanno oggi la possibilita' di affidare le proprie vetture al personale piu' qualificato che si avvale dei migliori strumenti per assicurare lo stato dell'arte in tema di restauri e assistenza tecnica di Ferrari storiche.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari