martedì 24 gennaio | 12:46
pubblicato il 03/nov/2015 16:33

Federchimica: ogni anno 2% fatturato investito in sostenibilità

Rapporto Responsible care: dal '90 -62% gas serra, più sicurezza

Federchimica: ogni anno 2% fatturato investito in sostenibilità

Milano, (askanews) - L'industria chimica italiana ogni anno investe il 2% del fatturato in sostenibilità. Un dato che ha fatto del comparto un esempio di attenzione all'ambiente, alla sicurezza e alla salute sul lavoro, come racconta il 21esimo rapporto di Responsible care, il programma volontario dell industria chimica in tema di sviluppo sostenibile, coordinato in Italia da Federchimica. Il presidente dell'associazione industriale, Cesare Puccioni

"Quello che parla dannatamente chiaro è che oggi, e siamo nel 2015, abbiamo superato non solo gli schemi del 2020 ma se ci saranno le regole per il 2030 noi ci siamo già 15 anni prima e questo mi fa pensare che è stato fatto un buon lavoro".

Dal 1990 le emissioni di gas serra sono scese del 62% con un aumento dell'efficienza energetica del 45%, risultato quest'ultimo oltre i limiti indicati dall Unione Europea per il 2020 e per il 2030. Non solo più del 55% dei rifiuti prodotti viene riciclato. Cosimo Franco presidente commissione direttiva Responsible Care:

"I numeri sono importanti perchè di anno in anno raccontano un miglioramento marginale ma nell'arco di 20 anni sono quasi una rivoluzione. In termini di emissioni di gas serra la chimica italiana ha raggiunto i parametri europei al 2030".

Ma sostenibilità è anche sicurezza sul luogo di lavoro: dati Inail alla mano, con 8,8 infortuni per ogni milione di ore lavorate, l'industria chimica si pone tra i settori manifatturieri con le migliori prestazioni in tema di sicurezza sul lavoro.

"Noi ci classifichiamo insieme all'industria petrolifera come il settore più sicuro in assoluto sia in termini di incidenti sul lavoro sia in termini di malattie professionali".

Il rapporto Responsible care racconta un comparto quello della chimica ormai lontano dagli stereotipi a cui siamo abituati ad associarlo - disastri ambientali, rischi per i lavoratori - che al contrario diventa motore propulsore per lo sviluppo sostenibile del Paese.

Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: strategia Ue premessa solido sviluppo attività
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4