lunedì 05 dicembre | 05:35
pubblicato il 14/set/2013 11:46

Federalismo: Confesercenti, buono se porta piu' servizi e meno costi

(ASCA) - Perugia, 14 set - ''Il federalismo rappresenta un'importante scelta istituzionale se favorisce una migliore qualita' dei servizi, contemporaneamente ad una riduzione dei costi. Questo obiettivo non e' pero' scontato, anche perche' finora, nel territorio, scandali, sprechi e cattivi servizi non sono mancati''. Lo ha detto Marco Venturi, presidente di Conferecenti a Perugia, aggiungendo che ''Confesercenti, Rete Imprese Italia e le altre rappresentanze sociali, dobbiamo sostenere convinti quel federalismo ''buono' che e' sempre stato da noi condiviso. Un federalismo a costo zero che invece e' stato tradito da chi doveva attuarlo. Perche' i governi, tutti, i partiti, tutti, che si sono impegnati a ridurre la pressione fiscale non sono riusciti a farlo - ha riconosciuto - anzi l'hanno aumentata portandola sopra la media europea di ben 2 punti''. Per Venturi ''il motivo e' evidente, nel nostro Paese la competizione politica ed elettorale si fa con la spesa pubblica. Centrale e territoriale. Si moltiplicano i centri di spesa, crescono le autonomie fiscali ed il Paese si avvita su se steso senza via di uscita. E' arrivato il momento di dire ''basta', non ci stiamo piu' - ha riconosciuto, auspicando - chiamateci per concordare tagli di spesa, riduzione di tasse e la definizione di un tetto per il prelievo fiscale complessivo''.

pg/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari