venerdì 20 gennaio | 21:19
pubblicato il 10/mag/2014 11:34

Federalberghi: Bocca, nostri concorrenti crescono piu' in fretta

Federalberghi: Bocca, nostri concorrenti crescono piu' in fretta

(ASCA) - Trieste, 10 mag 2014 - L'Italia e' il primo paese in classifica per numero di camere e di posti letto, nello stesso tempo e' anche ilprimo paese per numero di turisti extraeuropei, ma i nostri concorrenti crescono piu' in fretta. E' la fotografia di piu' primati quella che viene scattata dal VII Rapporto sul Sistema Alberghiero di Federalberghi, realizzato dalla Mercury Srl, che sara' pubblicato nelle prossime settimane.

Le prime anticipazioni rese note nel corso della 64esima Assemblea Nazionaledi Federalberghi in svolgimento a Trieste, confermano il ruolo di leadership che il sistema alberghiero italiano continua ad esercitare.

Il sistema alberghiero italiano e' il piu' grande d'Europaper numero di camere e di posti letto.

Nel Vecchio Continente non abbiamo rivali. Con 1,1 milioni di camere, distacchiamo nell'ordine la Germania (circa 950 mila camere), la Spagna (915 mila), il Regno Unito (720 mila) e la Francia (620 mila).

Guidiamo anche la classifica dei posti letto in hotel, con 2,25 milioni di letti seguiti dalla Spagna (1,9 milioni), dalla Germania (1,8 milioni), dal Regno Unito (1,6 milioni) e dalla Francia (1,2 milioni).

L'Italia e' nel gruppo di testa anchea livello mondiale, quarta con 1,1 milioni di camere, ietro gli Usa (4,9 milioni di camere), Cina (1,5 milioni), Giappone (1,3 milioni).

Lusinghiero e' il piazzamento anche sul versante della domanda turistica. L'Italia e' al secondo posto in Europa per numero di pernottamenti negli alberghi: 281 milioni in Spagna e 257 milioni in Italia, con la Francia al quarto posto, superata anche dalla Germania.

Il Belpaese si colloca tuttavia al primo posto se consideriamo i flussi di turisti extra-europei, con 43 milioni di pernottamenti negli hotel italiani rispetto ai 37 milioni nel Regno Unito, i 31 milioni in Spagna ed i 28 milioni in Francia.

Il presidente di Federalberghi, Bernabo' Bocca, nell'esprimere apprezzamento per questi risultati, invita a ''leggere i dati senza trionfalismi, tenendo presente che i nostri concorrenti crescono piu' velocemente di noi e che la maggior capienza del nostro sistema di offerta non sempre e' un vantaggio e puo' finire per tradursi in una minore redditivita' delle strutture''.

com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4