lunedì 27 febbraio | 17:14
pubblicato il 20/mag/2014 17:31

Federacciai: Uilm, delusi e perplessi da esito assemblea

(ASCA) - Roma, 20 mag 2014 - ''Delusi e perplessi''. E' questo il giudizio della Uilm su quanto emerso nell'assemblea di Federacciai tenuta oggi a Milano. ''Abbiamo ascoltato dal gruppo dirigente della parte datoriale - ha ribadito Mario Ghini, segretario nazionale della Uilm- una relazione difensiva, senza idee e proposte, caratterizzata solo da richieste al governo e critiche al sindacato. Ci aspettavamo, invece una posizione aperta e di sfida, che chiedesse al sistema Paese di fare squadra e di costruire in comune una proposta condivisa per far uscire il settore siderurgico fuori dalla cris..Purtroppo, non e' stato cosi'''. Il dirigente sindacali ha posto degli esempi concreti: ''Sulla vertenza della Lucchini a Piombino ha detto- dov'erano gli operatori siderurgici quando si dovevano enunciare soluzioni che salvaguardassero ambiente, sviluppo ed occupazione? Bisogna trovare soluzioni industriali non solo per Piombino, ma anche per l'Ilva di Taranto e sara' possibile farlo solo se si tuteleranno i due succitati gruppi siderurgici con un'unita' d'intenti''. Duro l'affondo sulle vicende dell'Ilva: ''La siderurgia - ha continuato Ghini- e' un settore strategico a livello nazionale, ma se oggi Federacciai sostiene che non andava commissariata, dimentica che, nella fase temporale e nel contesto in cui cio' e' avvenuto, era l'unico modo per salvare migliaia di posti lavoro. Se oggi si chiede un cambio di rotta, lo facciano i proprietari delle imprese siderurgiche italiane decidendo l'aumento di capitale, anziche' limitarsi a criticare il sindacato che si e' assunto responsabilita' precise mettendoci la faccia in ogni specifica crisi di settore''. Ghini, quindi, ha ribadito il giudizio negativo: ''Oggi a Milano - ha concluso - Federacciai ha perso l'occasione di riportare al centro del dibattito politico nazionale un settore in crisi come quello siderurgico. Quello che non e' stato fatto oggi, tornera' alla ribalta venerdi' prossimo, perche' dalla mattina del 23 maggio 23 a Roma riuniremo l'assemblea nazionale delle RSU di Fim, Fiom, Uilm delle aziende siderurgiche e dell'alluminio. Mai come ora e' importante l'azione sindacale''.

red-glr/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech