sabato 10 dicembre | 06:30
pubblicato il 17/set/2014 20:32

Fed: tassi fermi per periodo considerevole dopo fine Qe3

(ASCA) - New York 17 set 2014 - Non cambia il linguaggio usato dalla Federal Reserve sulle ''guidance'', ovvero sulla tempistica per un primo aumento dei tassi, che arrivera' a un certo punto del 2015.

Come si legge nel comunicato diffuso al termine dei due giorni di riunione del Fomc, il comitato monetario della Fed, la Banca centrale americana ''continua a prevedere'' che ''sara' probabilmente appropriato mantenere'' i tassi al minimo storico ''per un tempo considerevole dopo la fine del programma di acquisto di asset'', prevista a ottobre.

Questo ''soprattutto se le previsioni sull'inflazione continueranno a essere al di sotto del 2% fissato come obiettivo'' e se le prospettive di lungo termine resteranno ben ancorate.

Quando la Fed decidera' di cominciare ad alzare il costo del denaro, ''servira' un approccio equilibrato in linea con gli obiettivi di lungo termine su massima occupazione e inflazione al 2%''.

A24-Ars

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina