lunedì 16 gennaio | 17:12
pubblicato il 27/gen/2016 20:24

Fed: segnali di preoccupazione sulle prospettive di crescita

Così il braccio monetario della banca centrale americana

Fed: segnali di preoccupazione sulle prospettive di crescita

New York, 27 gen. (askanews) - La Fed vede segnali preoccupanti sulle prospettive di crescita e non ha ancora deciso se a marzo ci sarà una nuova stretta monetaria dopo quella del dicembre 2015. "Il Comitato - si legge nel comunicato FOMC diffuso alla fine della riunione conclusasi oggi e durata due giorni - sta monitorando con attenzione gli sviluppi economici e finanziari globali e sta valutando le loro implicazioni per il mercato del lavoro e per l'inflazione e per l'equilibrio dei rischi allo acenario economico".

Il braccio di politica monetaria della banca centrale americana di Janet Yellen non fa tuttavia alcun riferimento diretto alla Cina, che ha provocato il peggiore inizio anno di sempre a Wall Street per via dei timori associati a un rallentamento peggiore delle stime per la seconda economia globale.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow