giovedì 08 dicembre | 02:59
pubblicato il 06/lug/2016 20:31

Fed, minute: prudente aspettare i dati e voto Brexit per rialzi

Così nelle minute della riunione dello scorso 14 e 15 giugno

Fed, minute: prudente aspettare i dati e voto Brexit per rialzi

New York, 6 lug. (askanews) - È stato prudente aspettare altri dati sull'andamento del mercato del lavoro e il risultato del voto sul referendum sulla Brexit, avvenuto il 23 giugno, prima di decidere se alzare i tassi. L'orientamento emerge dalle minute della riunione della Federal Reserve dello scorso 14 e 15 giugno, diffuse oggi dalla banca centrale americana guidata da Janet Yellen. In quell'occasione i governatori decisero di non alzare i tassi e di continuare a controllare da vicino le evoluzioni. Proprio sulla Brexit nella riunione molti partecipanti dissero che avrebbe potuto creare "turbolenze sui mercati" se il voto, come poi è successo, avesse portato la Gran Bretagna all'uscita dall'Europa.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni