venerdì 20 gennaio | 03:25
pubblicato il 11/nov/2013 12:00

Fassina: eccessivo e prematuro parlare di intesa su no-tax area

Ci sono convergenze, ma allargarla anche ai ricchi non è priorità

Fassina: eccessivo e prematuro parlare di intesa su no-tax area

Bruxelles, 11 nov. (askanews) - Il viceministro dell'Economia Stefano Fassina, ha osservato oggi a Bruxelles che è ancora "presto per parlare di intese" sugli emendamenti alla Legge di Stabilità concernenti la "no-tax area" ovvero l'esenzione dall'Irpef per la fascia di reddito sotto i 12.000 euro. Parlando con la stampa a margine del Consiglio Ecofin dedicato al bilancio Ue il viceministro, in riferimento ai due emendamenti sull'argomento presentati sia dal Pd che dal Pdl, ha spoegato: "Ci sono emendamenti che offrono convergenze, ma parlare di intesa mi sembra eccessivo". Il governo "ha dato un'ampia disponibilità al Parlamento a rivedere l'area dei beneficiari della riduzione fiscale", ma, "concentrandola sui redditi più bassi", ha sottolineato Fassina. E ha aggiunto: "Temo che l'operazione, per come ho capito gli emendamenti, sia molto costosa e non finalizzata solo ai redditi più bassi, essendo un ampliamento della 'no-tax area' che riguarda tutti", anche chi ha un reddito alto, che comunque non pagherebbero l'Irpef per i primi 12.000 euro. "Non sono sicuro - ha osservato il viceministro - che sia il modo migliore per utilizzare le scarse risorse che abbiamo", che dovrebbero semmai essere "dirottate sui lavoratori e le famiglie più in difficoltà". "Allargare la "no-tax area", ha concluso Fassina, vuol dire che riguarderebbe "anche quelli che hanno un milione di reddito, e non mi sembra una priorità, oggi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Terremoti
Terremoto, Juncker: Ue pronta a mobilitare tutti i suoi strumenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale