domenica 04 dicembre | 21:26
pubblicato il 04/feb/2013 20:44

F-35:a breve contratti con aziende italiane per lotti produzione 6 e 7

RIPETIZIONE CORRETTA DALLA FONTE (ASCA) - Roma, 4 feb - ''A breve chiuderemo i negoziati con i fornitori italiani del programma F-35 relativamente ai lotti di produzione a basso rateo (Low Rate Initial Production, LRIP, ndr) 6 e 7''. A dirlo a Roma, Marillyn A. Hewson Chief Executive Officer e presidente di Lockheed Martin Corporation, in visita in Italia per una serie di incontri istituzionali. Il lotto di produzione 6 riguarda 36 cacciabombardieri, di cui 3 destinati all'Italia, mentre il secondo, il 7, ne contempla 37, con 3 JSF nazionali. Nella stessa occasione la nuova numero uno dell'azienda statunitense ha dichiarato che la FACO (Final assembly and check out) di Cameri ''rappresenta la nostra seconda linea di produzione del caccia'' e che dallo stabilimento piemontese uscira' nel 2016, nell'ambito del lotto di produzione numero 9, il primo JSF in versione B, a decollo corto e atterraggio verticale (STOVL). In merito al costo medio del solo velivolo, la Hewson ha detto che si stabilizzera' sui 65-70 milioni di dollari (leverage cost), con la LRIP 10, nel 2018, attorno al cinquecentesimo esemplare di F-35 prodotto. ap/sat

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari