domenica 22 gennaio | 11:31
pubblicato il 19/mar/2014 17:11

F-35: Lockheed Martin, per Italia ritorni economici pari a 15,7 mld dlr

F-35: Lockheed Martin, per Italia ritorni economici pari a 15,7 mld dlr

(ASCA) - Roma, 19 mar 2014 - Il programma legato alla realizzazione dell'F-35 in Italia generara' 6.300 posti di lavoro al picco della produzione. Lo ricorda la Lockheed Martin in una nota informativa sul programma dell'aereo da caccia multiruolo.

La domanda di lavoro, prosegue il gruppo statunitense, raggiungera' il suo livello piu' alto tra il 2017 e il 2023, mentre una media di 5.400 posti di lavoro sara' mantenuta stabilmente tra il 2017 e il 2026. La fase di produzione degli F-35 in Italia da sola si prevede generi ritorni pari a 15,7 miliardi di dollari per l'economia italiana. Ogni singolo posto di lavoro legato alla produzione degli F-35 in Italia crea ulteriori 1,25 posti di lavoro nel Paese. Il potenziale economico per l'Italia generato dal programma F-35, ricorda poi la Lockheed Martin, e' funzione diretta del numero di aerei prodotti secondo il programma di acquisizione pianificato.

L'Italia partecipa al programma tramite Alenia Aermacchi, societa' di Finmeccanica, che produce presso lo stabilimento di Cameri le ali, oltre che per gli aerei destinati all'Italia, anche per i Paesi partner dell'F-35 e per quelli che acquisiranno i velivoli attraverso le Foreign Military Sales. In base agli attuali accordi di partecipazione industriale, Alenia Aermacchi produrra' un minimo di 835 ali (complete). Originariamente era previsto che Alenia producesse 1.215 ali, prima tuttavia che l'Italia riducesse il programma di acquisizione da 131 a 90 aerei. La produzione a pieno regime di Alenia Aermacchi sara' di 66 ali, estensibile a 72 ali, all'anno.

In base al programma attuale di produzione, l'Aeronautica militare dovrebbe ricevere 60 F-35A e 15 F-35B, mentre la Marina militare dovrebbe acquisire 15 F-35B. Questa nuova flotta di 90 F-35 dovrebbe sostituire 256 Tornado Panavia, Cacciabombardieri AMX e Harriers AV8B, garantendo all'Italia un'accresciuta capacita' operativa, una logistica e manutenzione semplificate, un programma comune di addestramento e bassi costi operativi e di manutenzione. com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4