lunedì 05 dicembre | 15:33
pubblicato il 06/nov/2014 18:33

Export manifatturiero lombardo, vale 53 miliardi in sei mesi

Camera Commercio Milano: il 28% del totale italiano

Export manifatturiero lombardo, vale 53 miliardi in sei mesi

Roma, 6 nov. (askanews) - Export manifatturiero lombardo: un giro d'affari di quasi 53 miliardi di euro nei primi sei mesi del 2014 che rappresenta il 28% del totale manifatturiero italiano (+0,6% rispetto al 2013) e ben il 96% di tutte le esportazioni lombarde nel mondo. Germania, Francia e Stati Uniti i maggiori mercati di sbocco, in crescita il Regno Unito (+12%). I macchinari sono il prodotto manifatturiero lombardo più esportato per un valore che supera gli 11 miliardi di euro (+0,8%). Milano, Brescia e Bergamo le province più attive, Cremona quella che cresce di più rispetto allo scorso anno (+8,2%). Emerge da un'elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati Istat al II trimestre 2014 e 2013.

I maggiori partner per Varese sono Germania e Francia, ma è in forte crescita l'Algeria che passa da 52 a quasi 159 milioni di euro. Como esporta soprattutto in Germania e Francia e sempre di più in Cina (+50,4%). Sondrio in Francia e Svizzera ma ha circa raddoppiato i rapporti con il Regno Unito (+97,9%). Milano ha come primi partner Francia e Germania ma segna un forte aumento verso il Giappone (+26,7%). Sia Bergamo che Brescia esportano principalmente in Germania e Francia ma con una crescita sostenuta verso la Cina, rispettivamente +20,7% e +21,7%. Per Pavia prime Germania e Francia e +50,8% verso Regno Unito. Cremona: Germania e Francia ma +158,4% con gli Stati Uniti. Stessa cosa per Lecco: Germania e Francia, +21,7% Stati Uniti. Mantova: Germania e Francia ma anche Russia (+8,9%). Lodi esporta soprattutto in Spagna ma anche in Francia e segna un +24,4% verso la Grecia. Monza e Brianza: Germania, Francia ma anche Svizzera (+31,9%).

I prodotti del manifatturiero più esportati per provincia lombarda sono i mezzi di trasporto per Varese, tessili e abbigliamento per Como (+7,2%), metalli e prodotti in metallo per Sondrio (+1,3%), Brescia (+3,4%), Cremona (+8,8%), Mantova e Lecco (+4,1%), macchinari e apparecchi per Milano (+0,1%), Bergamo (+6,1%) e Monza e Brianza (+7,4%), articoli farmaceutici per Pavia, computer e apparecchi elettronici per Lodi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Fs
Antitrust: indagini su Trenitalia e Ntv per pratiche scorrette
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari