domenica 26 febbraio | 04:30
pubblicato il 15/gen/2014 18:20

Expo2015, Bracco: dall'estero arriveranno 1,3 mld di investimenti

Occasione per rilanciare made in Italy e il fare impresa Italia

Expo2015, Bracco: dall'estero arriveranno 1,3 mld di investimenti

Roma, (askanews) - Expo 2015 opportunità per il rilancio dell'Italia. Per sei mesi gli occhi di tutto il mondo saranno puntati sul made in Italy.Diana Bracco, presidente di Expo 2015 S.p.A. e commissario generale di sezione del Padiglione Italia, spiega in concreto le risorse che derivano dall'Esposizione milanese:"Un miliardo e trecento milioni di investimenti che arrivano dall'estero. Ad esempio c'è un grandissimo investimento da Abu Dhabi, oppure i tre padiglioni della Cina. Tutto dimostra il grandissimo interesse per l'Italia che è al centro di un market place che è l'Europa. un essere in mostra davanti al mondo".Con Expo 2015 potrebbe cambiare così il punto di vista del mondo verso l'Italia, spesso non sempre positivo. "Faccio impresa e dico che le imprese all'estero si comportano bene e sono stimate sennò non ci si spiegherebbe come il nostro Expo continui a crescere più di altri Paesi e come manteniamo delle posizioni di leadership in segmenti anche avanzati tecnologicamente. Non è solamente un generico made in Italy che ha tanti riflessi, anche quello tecnologico".

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech