mercoledì 18 gennaio | 17:17
pubblicato il 10/lug/2014 15:18

Expo 2015: Pavillon Monaco, parola d'ordine crescita sostenibile

(ASCA) - Roma, 10 lug 2014 - Solidarieta', salvaguardia ambientale e sviluppo della crescita sostenibile. Sono i messaggi che il Principato di Monaco portera' all'Expo 2015 e che si rispecchiano nel Pavillon Monaco, ideato dall'architetto italiano Enrico Pollini. Il padiglione - come e' stato spiegato in una conferenza stampa organizzata presso l'Ambasciata del Principato a Roma - e' concepito attorno a tre simboli: i container, con cui e' composta la struttura, pronti a contenere anche le idee da portare per il mondo; la tenda, copertura dell'edificio e riparo fondamentale per l'uomo; il giardino sospeso, una copertura vegetale di 500 metri quadri simbolo della terra madre. L'idea e' che la prosperita' guadagnata nel corso del tempo possa essere messa al servizio della solidarieta', della salvaguardia ambientale e di una crescita sostenibile. E dunque i temi della cooperazione, della ricerca, della sostenibilita', dell'educazione all'alimentazione saranno sviluppati all'interno del padiglione attraverso un percorso libero che portera' il visitatore a incontrare, lungo undici stazioni, approfondimenti sulla deforestazione, sulla pesca sostenibile, sui programmi di cooperazione in Madagascar, in Burkina Faso o in Mongolia. Pavillon Monaco vuole portare all'Expo un'idea diversa del Principato, non solo tempio del lusso ma sensibile ai temi sociali e a quell'idea di ''economia circolare'' cara al principe Alberto II che nel 2006 ha deciso di creare una Fondazione (8 sedi nel mondo di cui una in Italia) per promuovere e sostenere la protezione dell'ambiente in tre aree specifiche: i cambiamenti climatici e le energie rinnovabili, la biodiversita', l'acqua e la lotta alla desertificazione. Dal 2006 a oggi i progetti sostenuti dalla Fondazione sono stati 293 con un investimento di circa 26 milioni. La Fondazione sara' presente all'Expo dove organizzera' eventi di carattere scientifico anche destinati alla raccolta dei fondi per continuare la sua attivita'. Al termine dell'Expo Pavillon Monaco sara' smontato e ricollocato in Burkina Faso dove diventera' sede della Croce Rossa.

red-lcp/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Alla Luiss il primo corso di alimentazione sostenibile
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina