lunedì 23 gennaio | 14:21
pubblicato il 01/lug/2013 18:05

Expo 2015: nasce cabina di regia governo-regioni

(ASCA) - Milano, 1 lug - Dare vita ad una 'cabina di regia' a quattro, fra Conferenza delle Regioni, Governo, Expo e Padiglione Italia per coordinare il coinvolgimento dei territori nell'evento del 2015 lungo quattro direttrici: la progettualita' integrata sul Padiglione Italia, le azioni di sistema in campo turistico e ricettivo, lo sviluppo delle filiere regionali e il possibile utilizzo di fondi europei.

E' servita soprattutto a questo la riunione operativa che si e' svolta oggi a Milano, a Palazzo Lombardia, alla presenza di delegazioni provenienti da ogni regione d'Italia, esponenti del Governo (i ministri degli Affari regioni e Autonomie Graziano del Rio e della Coesione territoriale Carlo Trigilia e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Maurizio Martina) e rappresentanti della societa' Expo (il commissario unico Giuseppe Sala e il commissario del Padiglione Italia Diana Bracco).

Soddisfatto il commissario unico Giuseppe Sala, convinto l'appuntamento di oggi sia servito non tanto per fare il bilancio di quanto fatto fino ad ora, quanto per disegnare ''il percorso dei prossimi anni''. Soprattutto rispetto alle Regioni e alle opportunita' che possono cogliere. Il Commissario unico ha infatti fatto notare che solo in termini di turismo, la manifestazione vale 5 miliardi.

''Vogliamo portare 20 milioni di visitatori'', ha detto Sala, osservando che ''bisogna fare in modo che chi viene, sappia che oltre ad Expo potra' fare tour culturali, eno-gastronomici e paesaggistici''. Da gennaio circa 60 Paesi inizieranno a costruire loro padiglioni, che non saranno raggruppati secondo un criterio geografico (tutti i Paesi africani, tutti gli asiatici, gli europei), ma in base a cluster tematici (tutti quelli del caffe', delle spezie, del cacao). Un modo, ha spiegato Sala, ''per esaltare le tipicita' di ogni realta'. Un principio che si potrebbe estendere anche alle Regioni, valorizzando cosi' le nostre filiere, come quella del vino, dell'olio, dei formaggi, del pane. L'impegno di tutti adesso - ha concluso - e' avviare il tavolo immediatamente, certamente prima delle vacanze estive''.

Dello stesso avviso il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni: ''Da qui parte un cammino che vedra' le Regioni co-protagoniste di quello straordinario appuntamento che e' Milano 2015, una grande opportunita' per tutti i territori, per l'Italia e non solo''. L'auspicio del governatore lombardo e' che ''fra Regioni, Governo e societa' possa essere trovata un'intesa che faccia di Expo una grande vittoria per tutto il sistema Paese''.

Di sistema Paese ha parlato anche il Presidente della Conferenza delle Regioni Vasco Errani, ribadendo che ''Expo sara' una grande occasione, se tutti i soggetti coinvolti riusciranno a vincere una scommessa che e' piu' facile da proclamare che da realizzare: far fare un salto di qualita' all'idea di sistema Paese in tutte le sue articolazioni''.

Errani ha sottolineato che Expo ''deve diventare per il sistema Paese una grande occasione di attrarre investimenti.

Per questo, ha osservato, deve essere garantita la presenza di Expo nelle Regioni ''attraverso la possibilita' di valorizzare lo straordinario patrimonio non solo culturale o eno-gastronommico, ma anche per quello che riguarda il sistema delle imprese''.

Sul fronte governativo, il sottosegretario con delega ad Expo, Maurizio Martina, ha voluto ribadire che ''non ci puo' essere un salto di qualita' per Expo, se non viene raccolta la sfida di farlo diventare un grande evento nazionale che coinvolga tutte le Regioni del Paese''.

Sulla stessa lunghezza d'onda il ministro per gli Affari regionali, Graziano Delrio: ''L'Italia ha una grande occasione per dimostrare che c'e' la puo' fare e che e' capace di coordinamento fra i vari livelli istituzionali e di ottima organizzazione''.

fcz/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Borsa
Borsa, Piazza Affari piatta a metà mattinata. Ftse Mib -0,08%
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4