domenica 04 dicembre | 20:10
pubblicato il 28/apr/2014 14:32

Expo 2015: Maroni, da Renzi nessuna risposta, perso un mese di tempo

(ASCA) - Milano, 28 apr 2014 - Il governo ha ''perso un mese di tempo'' sull'Expo. L'accusa e' del presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, che questa mattina ha partecipato in Prefettura a Milano all'audizione dedicata allo stato di avanzamento delle opere collegate all'Esposizione davanti ai componenti della commissione lavori pubblici del Senato.

''Ho fornito ai senatori della commissione uno schema dettagliato sulle infrastrutture connesse all'Expo, sul loro stato di avanzamento e sulla previsione di conclusione'', ha spiegato il governatore lombardo ricordando di aver inviato circa un mese fa al premier Renzi una lettera con le richieste del Pirellone in vista dell'Expo. Il problema, ha messo in chiaro, e' che per il momento ''nessuna delle nostre richieste e' stata esaudita dal governo. Vuol dire aver perso un mese di tempo''. Per questo ''ho chiesto ai senatori di sollecitare il governo ad approvare i provvedimenti che sono dovuti''. In cima alla scaletta delle priorita' c'e' la defiscalizzazione della Pedemonata. ''Se il Cipe non decide - ha avvertito - la Pedemontana non si fara'''.

fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari