sabato 21 gennaio | 21:03
pubblicato il 30/ott/2013 08:59

Expo 2015: Giovannini, parti sociali distratte. Accordo in settimana

(ASCA) - Roma, 30 ott - Le modifiche alle norme sul lavoro e la maggiore flessibilita' in vista dell'Expo 2015 ''sono sempre una priorita', non tanto per il Governo quanto per le stesse parti sociali che si sono un po' 'distratte', diciamo cosi', prese dalla Legge di stabilita'. Il dialogo pero' continua, anche questa settimana''. Lo afferma il ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, ospite a 'L'Economia Prima di Tutto' su Radio1 Rai, in merito al negoziato in corso con sindacati e imprese sulle deroghe ai contratti in vista dell'Expo.

''Abbiamo ancora qualche settimana di tempo perche' non e' che l'Expo inizia domani mattina, possiamo inserire in uno dei tanti veicoli normativi queste norme'', assicura Giovannini, dicendosi ottimista: ''gia' questa settimana'' potrebbe arrivare l'accordo, ''gli incontri continuano''.

red-drc/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4